Il mistero dell’elicottero in sorvolo su Pescia: il modello del velivolo è conosciuto ma diteci chi era e per cosa…

Pescia, PT, Italia

Una cosa è certa: il modello di elicottero che nei giorni scorsi ha sorvolato la città di Pescia, soffermandosi anche parecchio tempo ed incuriosendo molti cittadini, è sicuramente un Agusta Bell AB206 JetRanger.

Dalle affinità delle immagini infatti è deducibile il tipo di modello:

“L’AB206 appartiene alla famiglia di elicotteri leggeri mono e biturbina con rotore a due pale, sviluppata dall’azienda statunitense Bell Helicopter Textron dalla fine degli anni sessanta fino al 2017.

In Italia la versione JetRanger venne prodotta su licenza dall’Agusta con la denominazione Agusta-Bell AB206.” (fonte: Wikipedia).

Di seguito alcune foto scattate da pesciatini e rintracciabili sui social network:

clara benesperi agusta bell 206 elicottero mistero sorvolo pesciaclara benesperi agusta bell 206 elicottero mistero sorvolo pescia

clara benesperi elicottero misterioso sorvolo pesciaclara benesperi elicottero misterioso sorvolo pescia

Foto: Clara Benesperi, 18 marzo 2021 (da notare: le pinne di coda, la dimensione della coda, assenza di parti bianche, colore scuro/opaco, lo stabilizzatore orizzontale a metà coda).

Dalle notizie uscite sulla stampa locale (Il Cittadino – Pescia) si esclude che potesse essere un elisoccorso, mentre si paventa la possibilità di una troupe televisiva, senza però la certezza: qui il link all’articolo: https://www.ilcittadinopescia.it/il-mistero-dellelicottero-nero-che-sorvola-pescia-lultimo-avvistamento/

Per cercare di capire a chi appartenesse il misterioso elicottero dobbiamo cercare tra i proprietari, in Italia: il modello di velivolo è attualmente utilizzato da Polizia, Carabinieri, Vigili del Fuoco ed Esercito, più quelli dismessi dalle forze dell’ordine negli anni passati ed ora in possesso di privati (ma di questi non ne siamo a conoscenza).

Analizzando le foto scattate dai cittadini è facile notare il colore scuro (qualcuno dice nero) ma che potrebbe essere più facilmente accostato al verde scuro e opaco militare. Gli elicotteri della Polizia o dei Carabinieri infatti hanno parti in bianco e sono da escludere, quello dei Vigili del Fuoco è da escludere totalmente in quanto rosso e bianco.

Quello più probabile quindi sembra essere il modello militare dell’Esercito, come di seguito rappresentato:

agusta bell 206 elicottero mistero sorvolo pescia

Copyright: Davide Olivati

agusta bell 206 elicottero mistero sorvolo pesciaFoto tratte dal sito airliners.net (copyright Fred Willemsen)

L’esercito usa questo tipo di elicottero leggero come “sostegno al combattimento”: di seguito le caratteristiche tecniche tratte dal sito pubblico dell’esercito italiano: http://www.esercito.difesa.it/equipaggiamenti/aeromobili/Aeromobili-ad-ala-rotante/Pagine/ab-206.aspx

AB-​206 Elicottero da Sostegno al Combattimento (ESC-1)

Caratteristiche e prestazioni principali

  • Peso a vuoto: 825 kg.
  • Peso max al decollo: 1450 kg.
  • Monomotore: 1 turbina tipo ALLISON 250 C-20 B
  • Capienza: 4 militari + 1 di equipaggio.
  • Velocità massima: 180 Km/h
  • Autonomia: 3h (480 Km.)
  • Massimo carico al gancio baricentrico: 450 Kg.
  • Armamento: 1 mitragliatrice “MINIGUN 7,62 mm a 6 canne rotanti.

 

Quindi siamo sicuri che quell’elicottero sia un Agusta Bell AB 206 per le dimensioni, il numero di pale, la forma della coda e degli sportelli laterali. Siamo sicuri che sia di colore scuro e quindi assimilabile all’Esercito oppure a qualche altra azienda privata di cui non siamo a conoscenza.

Prendendo per probabile la versione del mezzo militare, posso ipotizzare una operazione che interessi una base militare dell’Esercito nelle vicinanze, come ad esempio la base di volo con Hangar adibito al dirigibile (pallone aerostatico) di Tassignano – Capannori (LU), che dista da Pescia solamente 12 km circa in linea d’area. La base di Capannori fa parte del piano di sviluppo e ammodernamento della capacità aviolancistica della Difesa.

Qui di seguito le immagini della base di lancio tratte dal progetto scaricabile dal sito web dell’Esercito e disponibile al pubblico:

base lancio esercito pallone aerostatico dirigibile tassignano capannori pesciabase lancio esercito pallone aerostatico dirigibile tassignano capannori pescia

 

Sembra che nella suddetta base sia istituito anche un reparto volo per droni dell’Esercito.

Potrebbe quindi trattarsi di una esercitazione per il volo di droni o del dirigibile dell’Esercito oppure per una missione a scopo di ricognizione o di addestramento al riguardo?

Attendiamo risposte da chiunque vuole e può delucidarci sulla questione, anche per evitarci facili e/o falsi interrogativi scrivendo a pesciailtuopaese@gmail.com  grazie!

 

Iuri Mazzamuto

Commenta

visto 152 tempi, 1 Visita oggi

pubblicato Novità dal tuo paese