Foto-notizia 11: COLLODI, PINOCCHIO e VILLA GARZONI

Collodi, Pescia PT, Italia

COLLODI CASTELLO, IL MEDIOEVO ACCANTO A “VILLA GARZONI” ED AL PARCO DI PINOCCHIO.
COLLODI CASTLE & VILLAGE, THE MIDDLE AGES NEAR “VILLA & GARDEN GARZONI” AND THE PARK OF PINOCCHIO.

La notorietà del moderno Parco di Pinocchio e della famosa Villa-Giardino Garzoni del XVII ( che fa parte a pieno titolo del circuito delle “Ville Lucchesi” anche se dal 1927 per vicende politico-amministrative si trova in provincia di Pistoia), ha forse un po’ trascurato l’interesse per il Castello, più in alto .
Ci sono resti ben visibili del Castello e delle antiche mura, una Chiesa del XIII secolo, case e viuzze lastricate che uniscono mondi ed epoche diverse. Una mia foto, presa dalla collina opposta, rende forse l’idea più delle parole ( se si allarga…). Sulla sinistra in alto il Castello con le case dell’antico paese che scendono fino alla Villa, a fianco della quale – centro della foto – si vede tutto il grande Giardino. In basso ed a destra l’abitato moderno e, “nascosto” dal verde, in primo piano, il Parco di Pinocchio. Presento anche in questa occasione una scheda “vintage” (1967) a firma di Enrico Coturri, su Castello, Chiesa e Villa Garzoni.
© Paolo Landi.

IN ESCLUSIVA: nella sezione dedicata al Parco di Pinocchio è mostrata una foto della folla intorno al Monumento a Pinocchio di Emilio Greco scattata il giorno dell’inaugurazione alla presenza del Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi, il 14 aprile 1956 !

English version below

The fame of the modern Park of Pinocchio and the famous Garden of Villa Garzoni of the XVII century (which is part of the circuit of the “Ville Lucchesi” even if since 1927 it has been in the province of Pistoia for political-administrative reasons), has perhaps somewhat neglected the interest in the Castle, higher up.
There are clearly visible remains of the Castle and the ancient walls, a Church of the thirteenth century, houses and paved streets that unite worlds and different eras. A photo of me, taken from the opposite hill, perhaps gives the idea more than words (if it widens…). On the left above the Castle with the houses of the ancient village that go down to the Villa, next to which – center of the photo – you can see the whole large garden. Below and to the right the modern town and, “hidden” by the green, in the foreground, the Park of Pinocchio. On this occasion, too, I present a “vintage” card (1967) signed by Enrico Coturri, on Castello, Chiesa and Villa Garzoni.
© Paolo Landi.

EXCLUSIVE: in the section dedicated to the Park of Pinocchio is shown a photo of the crowd around the Monument to Pinocchio by Emilio Greco taken on the day of the inauguration in the presence of the President of the Italian Republic Giovanni Gronchi, April 14, 1956!

 

Sulla sinistra in alto il Castello, la Chiesa con le case dell’antico paese che scendono fino alla Villa, a fianco della quale – centro della foto – si vede tutto il grande Giardino. In basso ed a destra l’abitato moderno e, “nascosto” dal verde, in primo piano, il Parco di Pinocchio.
© Paolo Landi.

 

Una porta di Collodi Castello. A Castle gate.
© Paolo Landi.

Collodi Castello. Porte e mura. Collodi Castle & Village. A door and walls.
© Paolo Landi.

Altra porta e bello scorcio a Collodi Castello.
© Paolo Landi.

Torre-Campanile e mura..
© Paolo Landi.

Antica Chiesa dei Santi Bartolomeo e Sebastiano ( XIII secolo), separata dalla Torre-Campanile. Domina una suggestiva piazzetta dove si affacciano altri antichi edifici ed un Oratorio.
La bella Chiesa purtroppo risulta al momento chiusa,ma…con la speranza che, come in passato, possa essere aperta almeno in estate e/o in occasione di qualche evento.

An old Church, 13th century.
© Paolo Landi.

Antica Chiesa dei Santi Bartolomeo e Sebastiano ( XIII secolo). Interno. An old Church, 13th century, interior.
© Paolo Landi.

Antica Chiesa dei Santi Bartolomeo e Sebastiano ( XIII secolo). Interno. Madonna con Bambino.
© Paolo Landi.

Collodi-Castello. Antico Oratorio.
© Paolo Landi.

Uno scorcio di Collodi Castello.
© Paolo Landi.

 

Selciati e ponticelli antichi sulla “Via della Fiaba”, che unisce Collodi , scollinando, con Pescia.
© Paolo Landi.

Un suggestivo tratto della “Via della Fiaba”, antico tracciato collinare che unisce Collodi con il centro di Pescia (con via della Cappella termina nei pressi di Villa Sismondi, oggi sede della Biblioteca Comunale).
© Paolo Landi.

Un ponderoso ed originale “Catalogo” commissionato dall’Ente Provinciale del Turismo, prese in rassegna per alcuni anni a partire dal 1967 le principali opere dell’architettura civile e religiosa della Provincia. Ogni “scheda” era compilata da uno o più autori ed accompagnata da una breve bibliografia. Questa era, come si legge, a firma di Enrico Coturri .

 

GIARDINO E VILLA GARZONI A COLLODI

Dettaglio della scalinata con porzione di giardini (ndr). Foto ©Paolo Landi.

In primo piano una fontana con ninfee e sullo sfondo la Villa Garzoni. L’edificio al centro di colore giallo è adibito in parte a ristorante (ndr). Foto ©Paolo Landi.

Panoramica dei giardini con le fontane e la scalinata (ndr). Foto ©Paolo Landi.

Giardino e Villa Garzoni. Secolo XVII. Fa parte del circuito delle “Ville Lucchesi”, anche se oggi è in territorio della Provincia di Pistoia. Nel Giardino e nella Villa lavorarono i genitori di Carlo Lorenzini, che scrisse “Pinocchio” proprio con lo pseudonimo di “Carlo Collodi”.
©Paolo Landi.

PINOCCHIO E IL PARCO

Dal settimanale “OGGI”   una foto della folla intorno al Monumento a Pinocchio scattata il giorno dell’inaugurazione alla presenza del Presidente della Repubblica Giovanni Gronchi, il 14 aprile 1956. Nella didascalia, Aldo Santini, una firma importante del giornalismo toscano, autore delle due pagine dedicate all’avvenimento, accenna tra l’altro alle polemiche intorno allo ” stile modernissimo” dell’opera di Emilio Greco. ©Paolo Landi.

Di seguito invece riportiamo 2 foto del monumento a Pinocchio come lo si vede oggi:

©Paolo Landi.

Un dettaglio del monumento a Pinocchio, di Emilio Greco (ndr). Foto ©Paolo Landi.

La statua gigante di Pinocchio che saluta i visitatori all’uscita dal paese di Collodi e dal parco di Pinocchio (ndr). Foto ©Paolo Landi.

UN’OPERETTA CON PINOCCHIO AL “TEATRO PACINI” DI PESCIA NEL 1956.

Il manifesto-locandina dell’epoca che cita il Gruppo Filodrammatico Studentesco e la Corale “G.Pacini” ( oggi “Corale Valle dei Fiori – già Pacini”). Direttore Orchestra Maestro Andrea Balzi. Regia di Gama. Ingresso lire 200. “Sono severamente proibite le entrate di favore”. Tipografia Nucci-Pescia. Autorizzazione n.8 della Pubblica Sicurezza 21-4-1956. ©Paolo Landi.

 

La secolare “quercia di Pinocchio”

LA QUERCIA DI PINOCCHIO (600 ANNI?). Minacciata da un incendio scoppiato ( fatto scoppiare?) in zona, San Martino in Colle, Capannori (Lucca), risulta indenne, come scriveva il 6 agosto 2017 “La Nazione”. La grande quercia si trova, in linea d’aria, molto vicina a Collodi, Comune di Pescia, il paese di Pinocchio.  © Paolo Landi.

 

Commenta

visto 257 tempi, 1 Visita oggi

pubblicato "Le foto-notizie di Paolo Landi", Collodi e Pinocchio, Novità dal tuo paese e Turismo & Cultura