Fotonotizia 1: Piazza Giuseppe Mazzini, Pescia

Piazza Giuseppe Mazzini, Pescia, PT, Italia

La prima foto-notizia di Pescia di questa nuova rassegna é riferita al cuore della città: piazza Mazzini. Vengono brevemente descritti di seguito i punti d’interesse della piazza. Iuri Mazzamuto

Pescia (Toscana). Solo la “Piazza”.
In the Main Square only , in a small Tuscan Medieval and Renaissance town.
© Paolo Landi.

 

Pescia(Pistoia). La “Piazza”, oggi Piazza Giuseppe Mazzini (già Piazza Grande e poi Piazza Vittorio Emanuele II). Vista dalla Sala Consiliare del Palazzo del Vicario, sede del Comune.
© Paolo Landi.

 

La foto della Piazza è stata scattata da queste finestre della Sala Consiliare, in occasione della presentazione del restauro degli affreschi.   © Paolo Landi.

 

La Piazza principale di Pescia. Tante denominazioni nella storia. Piazza del Mercato Longo, Piazza della Libertà, Piazza Grande, Piazza Vittorio Emanuele II, attualmente Piazza Mazzini. Per molti semplicemente “La Piazza”.
© Paolo Landi.

 

Antichi palazzi sulla piazza principale.                                                                                                                                             © Paolo Landi.

 

Antichi palazzi nella piazza principale di Pescia. Alcuni ,pochi ormai purtroppo , conservano affreschi sulla facciata, restaurati o deteriorati come in questo caso.
© Paolo Landi.

 

Cantino di Mezzo di Piazza o Canto del Vaso. Affresco di Franco del Sarto, Madonna con Bambino, 1991.
© Paolo Landi.

 

Antica cancelleria comunale. Portone del Settecento. The old gate ( 18th century) of the ancient municipal chancellery.
© Paolo Landi.

 

Palazzo del Vicario, sede comunale di Pescia, e la Torre Civica o delle Ore, avvicinandosi il tramonto.
© Paolo Landi.

 

Il Palazzo del Vicario di Pescia, sede del Comune.                                                                                                                         © Paolo Landi.

ll Palazzo del Vicario , Pescia, sede del Comune.
© Paolo Landi.

 

Una piccola e preziosa Chiesa lato sud della Piazza ( “in fondo di Piazza”, contrapposta al Palazzo del Vicario o sede comunale ” in cima di Piazza”). E’ la Chiesa della Madonna di Pie’ di Piazza (1447) , con l’affresco della Madonna che prima del 1605 si trovava nel tabernacolo al centro del Ponte del Duomo. In origine era conosciuta come Chiesa-Oratorio dei Santi Pietro e Paolo.
© Paolo Landi.

Nella piccola ma preziosa Chiesa della Madonna di Pie’ di Piazza(1447) un affresco del secolo XV “trasferito” nel 1605 dal Tabernacolo che si trovava al centro del Ponte del Duomo. In questa chiesa , che possiede tra l’altro un pregevole soffitto ligneo, il 5 maggio 1536 prese parte alla Messa l’Imperatore Carlo V (che era stato ospitato nel vicino Palazzo Turini).                                                                                                                                                                         © Paolo Landi.

 

La sede della Misericordia di Pescia.
© Paolo Landi.

 

La dimora che fu della importante famiglia Della Barba. Un suo membro ha un posto importante anche nel “Dizionario Biografico degli Italiani”,Treccani: Pompeo della Barba (1521 – 1582, nato e morto a Pescia), medico, poeta, filosofo. Numerose pubblicazioni, una delle quali ebbe anche problemi con il Sant’Uffizio.
Pescia(Tuscany) in the Renaissance. Pompeo della Barba building. Doctor, poet and philosopher.
© Paolo Landi.

 

Canto di Beniamin di Prospero ( o della “Posta” o di “Cima di Piazza”). La targa in alto a sinistra ricorda le pene disposte dagli “Otto di Balìa ” di Firenze per chi sarà sorpreso a “farci brutture” ( lire 4 di multa). Sul lato piazza, mappa di Pescia, 1998, del pittore pesciatino Claudio Stefanelli.
© Paolo Landi.

 

Pescia. Cantino del Comune, parte nord della Piazza ( in “cima di Piazza” ). Collegamento pedonale con il Viale Forti ed il fiume.
© Paolo Landi.

 

Canto di Beniamin di Prospero ( o della “Posta” o di “Cima di Piazza”). Una targa ricorda le pene disposte dagli “Otto di Balìa ” di Firenze per chi sarà sorpreso a “farci brutture” ( lire 4 di multa). Sul lato piazza, mappa di Pescia, 1998, del pittore pesciatino Claudio Stefanelli.
© Paolo Landi.

 

Pescia. Chiasso della Contea. Collega la piazza Mazzini con il Viale Forti ed il fiume.
© Paolo Landi.

 

1873. In un documento comunale la Piazza Vittorio Emanuele, il cuore del centro storico, rimasto in gran parte inalterato 150 anni dopo.                                                                                                                                                                    © Paolo Landi.

 

Piazza Mazzini, al centro del pannello di Claudio Stefanelli per “Quelli con Pescia nel cuore”, posizionato al termine della discesa del Ponte del Duomo ( Sdrucciolo del Duomo).                                                                                                     © Paolo Landi.

Commenta

visto 158 tempi, 2 Visite oggi

pubblicato "Le foto-notizie di Paolo Landi"