Oratorio di S. Maria Vergine ad ARAMO (Pescia – PT)

Aramo, Pescia PT, Italia

Reportage tratto dalla pagina Facebook “Pescia…osservatorio sulla nostra città”, per gentile concessione dell’autore A. Birindelli e dell’amministratore R. Maraviglia.

I sentieri pesciatini nascosti di ALESSANDRO BIRINDELLI
Alla scoperta di nuovi percorsi fra le nostre colline.
—————

Sono molti i gioielli “dimenticati e abbandonati” in Valleriana, pertanto sottratti ai circuiti turistici; uno per tutti l’Oratorio del SS. Rosario a Castelvecchio; ma ve ne sono altri, ad esempio l’Oratorio di S. Maria Vergine o Chiesa dell’Immagine della Madonna di Aramo.

Situato all’inizio del paese, sotto la Porta d’ingresso e addossato alle mura, è intitolato alla Madonna che la tradizione popolare vuole dispensatrice di grazie e per tale motivo sulla parete dietro l’altare si trovano ex-voto risalenti ai secoli XVIII, XIX e XX. L’altare è del secolo XVI ed è in legno intagliato, dipinto e dorato; al di sopra due dipinti di artisti toscani sconosciuti: Madonna con Bambino in Trono, dipinto murale del secolo XV, 113×80 cm; i Santi Sebastiano e Rocco con Angeli, olio su tela del secolo XVII, 190×150 cm. Sul soffitto a volta della chiesa si trova un ciclo di affreschi eseguito con tecnica a tempera su muro, risalente al secolo XIX e raffigurante i quattro Evangelisti con la Madonna e la Colomba dello Spirito Santo; vi sono ritratti anche i Santi Giulia, Caterina da Siena, Pietro, Luigi Gonzaga, Filomena, Sebastiano e Frediano (il vescovo di Lucca a cui è intitolata la chiesa principale di Aramo). Purtroppo il dipinto murale si trova in un pessimo stato di conservazione, preda di umido e muffe, come dimostrano le foto. La chiesa possiede il più antico organo della Valleriana, fabbricato a 15 canne da Giovan Gualberto Beccari di Bologna nel 1714.

Bibliografia:
Il Castello di Aramo, D. Troiano e M. Zucconi, 2007
Repertorio delle schede di Catalogo, Comune di Pescia
R. Giorgetti, Il Cittadino dicembre 2015 

Testo italiano e foto di ALESSANDRO BIRINDELLI
English version below
La porta d’ingresso del Borgo di Aramo:
 porta di accesso borgo Aramo Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
L’ingresso all’Oratorio sotto la porta:
ingresso sotto la porta Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
interni Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli PesciaOratorio S.Maria chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
quadro madonna con bambino Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
altare dedicazione quadro Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
quadro altare Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
capitelli altare Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
affreschi volte Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pesciaaffreschi rovinati Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pesciaaffreschi rovinati Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pesciaaffreschi organo Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
canne organo Oratorio S.Maria vergine chiesa Aramo percorsi storici Birindelli Pescia
English version (summary, by the editorial staff)

The hidden paths of Pescia (Pistoia, Tuscany, Italy) by ALESSANDRO BIRINDELLI
Discovering new paths in our hills.
—————

Oratory of “S. Maria Vergine” (St. Mary the Virgin) in ARAMO

There are many “forgotten and abandoned” jewels in Valleriana (the mountain and the valley north of Pescia), therefore removed from the tourist circuits; let us consider in this publication the Oratory of St. Mary the Virgin or Church of the Image of the Madonna of Aramo. The Oratory is a church with historical merits, frescoes, and important paintings.

Italian text and photographs by the author Alessandro Birindelli

Commenta

visto 277 tempi, 1 Visita oggi

pubblicato "PerCorsi storici" di ALESSANDRO BIRINDELLI, Itinerari in città e dintorni, PARROCCHIE, Sentieri di Montagna e Turismo & Cultura