“OLEA” 24/11 e 1/12 2018, Istituto Agrario Anzilotti, Pescia

Viale Ricciano, 5, Pescia, PT, Italia

Sito

0572 49401

SABATO 24 NOVEMBRE E 1 DICEMBRE ORE 09,00-12,00

1 Dicembre 2018 – Si conclude oggi sabato 1 dicembre il convegno OLEA all’Istituto tecnico agrario D. Anzilotti, che ha nuovamente trovato un’ottima accoglienza di pubblico tra appassionati di olivicoltura e addetti ai lavori. La mattinata si è aperta con un momento commovente. Una classe di ex allievi, la VB dell’indirizzo sperimentale florovivaistico diplomatasi nell’anno scolastico 1997/1998, ha donato un defibrillatore all’Istituto in memoria del compagno Simone Coppari, deceduto improvvisamente per un infarto nel 2017. Era presente con i due figli la vedova, che ha letto una lettera molto toccante in cui raccontava di aver conosciuto proprio a scuola il marito, e di averla visitata in passato con lui, dopo il diploma. I compagni di classe, che nel tempo hanno mantenuto i contatti e si ritrovano almeno due volte l’anno a cena, hanno ricordato con questo bel gesto l’amico scomparso, e si sono trattenuti a lungo per una foto di gruppo e una chiacchierata. Il programma della mattinata, conclusasi con il pranzo presso il refettorio del convitto, è stato ricco di interventi. Dopo i saluti della preside Maffei il prof Barbera·dell’Università di Palermo ha parlato di olivo e paesaggio agrario. Subito dopo, il ruolo dell’olivicoltura tradizionale nella riduzione della anidride carbonica atmosferica è stato l’argomento dell’intervento del prof. P. Proietti, dell’Università di Perugia. A seguire, scelte colturali nei sistemi tradizionali e di nuova generazione nell’intervento a cura del prof. L. Sebastiani della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e per concludere l’avvocato Caruso del SIB LEX di Milano ha affrontato il tema della tutela dei prodotti dell’olivicoltura. A metà mattinata i ragazzi della V B e della VC indirizzo “Gestione e trasformazione” hanno effettuato con gli ospiti una degustazione di oli, guidati dall’esperta Daniela Vannelli di Slow Food Valdinievole, assaggiatrice professionale di olio, e a fine mattinata si sono alternati al microfono numerosi altri esperti per una serie di interventi programmati sul tema del convegno (gli aspetti paesaggistici, ecologici, legali e produttivi nell’olivicoltura). Stefania Berti

Novembre 2018:

Torna la manifestazione “Olea” organizzata dall’Istituto Tecnico Agrario Anzilotti di Pescia per promuovere la conoscenza dell’olio extravergine con particolare attenzione per le eccellenze del territorio locale. Quest’anno una novità: visto il gradimento dell’evento le date saranno due, sabato 24 novembre, con un convegno sulle nuove prospettive per l’olivicoltura toscana di qualità, e sabato 1 dicembre (si parlerà degli aspetti paesaggistici, ecologici, legali e produttivi dell’olivicoltura). Entrambi i convegni, gratuiti e aperti al pubblico, inizieranno alle 9.00 e avranno luogo presso la Sala Conferenze dell’Anzilotti, dove dopo i saluti del Dirigente scolastico Lucia Maffei si alterneranno i relatori.

Questo il programma di sabato 24 novembre:

  • Ore 9.10: “Dal campo alla tavola: il legame tra qualità e tecnica colturale” (prof. R. Gucci, Università di Pisa)
  • Ore 9.40: “Olivicoltura toscana: cambiare abito senza perdere la propria identità” (dott. G. Cresti, direttore presso Olivicoltori Toscani Associati)
  • Ore 10.10: degustazione a cura degli studenti guidati dall’esperta Daniela Vannellidi Slow FoodValdinievole, assaggiatrice professionale di olio.
  • Ore 10.40: “Innovazione in vivaio: incremento della capacità di radicazione nel metodo di riproduzione per talea, nelle cultivar autoctone toscane” (prof. R. Muleo, Università della Tuscia)
  • Ore 11.10: “EVO 2.0: dal vivaio alla tavola. Attività dell’IVALSA” (dott.ssa Anna De Carlo, CNR-IVALSA)

24 novembre, un articolo della dott.ssa Stefania Berti, alla fine della prima giornata: “Grande partecipazione di pubblico stamani alla prima parte della manifestazione Olea organizzata dall’Istituto tecnico agrario Anzilotti di Pescia, durante la quale si è parlato delle nuove prospettive dell’olivicoltura di qualità. Molti gli interventi degli esperti intervenuti sul tema, segno che ormai Olea è diventato un punto di riferimento fisso non solo per gli appassionati, ma anche in ambito universitario e imprenditoriale: il dottor Gucci dell’Università di Pisa ha parlato del legame tra qualità e tecnica colturale, il direttore degli Olivicoltori Toscani Associati dottor Cresti della realtà olivicola della nostra regione, mentre il prof. Muleo dell’Università della Tuscia ha illustrato le novità in vivaio nell’ambito della riproduzione per talea. Ha concluso la tavola rotonda la dottoressa De Carlo parlando di quelle che sono le attività del CNR-Ivalsa relative agli oli EVO che arrivano sulle nostre tavole.
Il prossimo appuntamento è sabato 1 dicembre dalle ore 9.00 in poi nella Sala conferenze dell’Anzilotti: si parlerà di paesaggi, ecologia, aspetti legali e produttività olivicola.”

Di Stefania Berti

Questo invece il programma di sabato 1 dicembre:

  • Ore 9.10: “Olivo e paesaggio agrario” (prof. G. Barbera, Università di Palermo)
  • Ore 9.40: “Il ruolo dell’olivicoltura tradizionale nella riduzione della CO2 atmosferica” (prof. P. Proietti, Università di Perugia)
  • Ore 10.10: degustazione a cura degli studenti guidati dall’esperta Daniela Vannellidi Slow FoodValdinievole, assaggiatrice professionale di olio.
  • Ore 10.40: “Scelte colturali nei sistemi tradizionali e di nuova generazione” (prof. L. Sebastiani, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa)
  • Ore 11.10: “La tutela dei prodotti dell’olivicoltura” (avv. F. Caruso, SIB LEX Milano)

 

Nel frattempo gli studenti non restano con le mani in mano. Le classi VB e VC indirizzo “Gestione e trasformazione” partecipano al progetto con tre pomeriggi presso la Galleria Commerciale della Coop.Fi di via Biscolla: venerdi 17, venerdi 23 e venerdi 30 novembre, dalle 15 alle 19, proporranno ai visitatori il panel test con prove di assaggio, seguiti dall’esperta Daniela Vannelli.

English version below

Back to the event “Olea ” organized by the Technical Institute Agrario Anzilotti of Pescia to promote the knowledge of extra virgin olive oil with particular attention to the excellencies of the local territory. This year a novelty: given the liking of the event the dates will be two, Saturday, November 24, with a conference on new perspectives for the Tuscan olive-growing quality, and Saturday, December 1 (we will discuss the aspects of landscape, ecological, legal and productive of olive growing). Both conferences, free and open to the public, will start at 9.00 and take place at the Anzilotti’s conference room, where after the greetings of the school manager Lucia Maffei will alternate the rapporteurs.

This program on Saturday, November 24:

Hours 9.10: “From the field to the table: the link between quality and cultivation technique” (prof. R. Gucci, University of Pisa)
9.40 hours: “Olive growing Tuscany: changing clothes without losing their identity” (Dr. G. Cresti, director at associated Tuscan Olive Growers)
Hours 10.10: Tasting by the students led by the expert Daniela Vannellidi Slow Foodvaldinievole, a professional oil taster.
10.40: “Innovation in the Nursery: increase of rooting capacity in the method of reproduction by cutting, in the autochthonous Tuscan cultivars” (Prof. R. Muleo, University of Tuscia)
11.10 Hours: “EVO 2.0: from the Nursery to the table. Activity of Ivalsa “(Dott. SSA Anna De Carlo, CNR-Ivalsa)

This instead the program of Saturday December 1:

9.10 Hours: “Olive Tree and Agrarian landscape” (Prof. G. Barbera, University of Palermo)
9.40 hours: “The role of traditional olive growing in the reduction of atmospheric CO2” (Prof. P. Proietti, University of Perugia)
Hours 10.10: Tasting by the students led by the expert Daniela Vannellidi Slow Foodvaldinievole, a professional oil taster.
10.40 Hours: “Cultural choices in traditional and new generation systems” (Prof. L. Sebastiani, Scuola superiore Sant’Anna di Pisa)
11.10 Hours: “The protection of olive-growing products” (AVV. F. Caruso, Sib LEX Milano)

In the meantime the students do not stay with their hands in hand. The classes VB and VC address “management and transformation” participate in the project with three afternoons at the commercial gallery of the Coop.Fi via Biscolla: Friday 17, Friday 23 and Friday 30 November, from 15 to 19, will propose to visitors the panel test with tests of tasting, followed by the expert Daniela Vannelli.

Commenta

visto 124 tempi, 3 Visite oggi

pubblicato Aziende e Liberi Professionisti e SCUOLE SUPERIORI