Fotonotizia 2: da Pescia a Pietrabuona passando da S.Lorenzo

Pietrabuona, Pescia PT, Italia

La seconda foto-notizia di questa rubrica parla di un antico borgo, il San Lorenzo, che si trova sulla strada uscendo da Pescia verso Pietrabuona, il primo paese che incontriamo della Valleriana. Con questo contributo infatti andiamo ad iniziare il viaggio che dal centro di Pescia ci porta sulla montagna pesciatina, la Valleriana (detta anche Svizzera Pesciatina) e le sue 10 Castella, di cui Pietrabuona fa parte. 

Iuri Mazzamuto

 

PIETRABUONA. Il fresco “canyon” a 3 chilometri dalla pianura di Pescia (Pistoia). La prima “castella” che si incontra che domina il corso del fiume ( a carattere torrentizio) in un paio di chilometri che scorrono tra due pareti collinari ben alberate. Chiave di accesso alla “Svizzera Pesciatina” per gli automobilisti ( e tanti ciclisti, motociclisti) che percorrono la Via Mammianese , ma anche possibilità di tranquilla passeggiata pedonale per chi – dal lato opposto – cioè dalla zona dell’Ospedale e San Francesco , può arrivare alla Chiesa di San Lorenzo ( documentata sin dall’anno Mille), al complesso Hotel,Ristorante e Piscina San Lorenzo, ricavato dal recupero di una delle antiche cartiere e, volendo, proseguire oltre, naturalmente.   Paolo Landi

Chiesa di San Lorenzo, documentata sin dall’anno Mille…
località San Lorenzo. © Paolo Landi.

Chiesa di San Lorenzo, documentata sin dall’anno Mille. Località San Lorenzo. Abside e campanile. © Paolo Landi.

 

52 ANNI IN 4…Vittime dell’agosto-settembre 1944. Stiavelli Iris, 21 anni, di Pescia. Cardini Mirian ( o Miriam) di 15 anni, sfollata da Livorno. Furono vittime di uno dei peggiori episodi della zona.Rapite a San Lorenzo da soldati dell’esercito tedesco furono uccise ( e si è scritto anche violentate e torturate) e i loro corpi smembrati furono ritrovati giorni dopo in una fognatura e perfino in un gabinetto. Notizie ,per la verità,necessarie di approfondimento .
Victorugo e Piero erano invece due bambini del posto, di appena 8 anni, morirono per lo scoppio di una mina tedesca, posta per far saltare il piccolo ponte che porta alla Chiesa. © Paolo Landi.

Il complesso Hotel,Ristorante e Piscina San Lorenzo, ricavato dal recupero di una delle antiche cartiere… © Paolo Landi.

 

 

Il complesso Hotel,Ristorante e Piscina San Lorenzo, ricavato dal recupero di una delle antiche cartiere…località San Lorenzo, poco prima di Pietrabuona. © Paolo Landi.

Il complesso Hotel,Ristorante e Piscina San Lorenzo, ricavato dal recupero di una delle antiche cartiere…© Paolo Landi.

Il complesso Hotel,Ristorante e Piscina San Lorenzo, ricavato dal recupero di una delle antiche cartiere… © Paolo Landi.

 

Pietrabuona Alta, il “Castello”. © Paolo Landi.

Pietrabuona Alta, “Castello”. © Paolo Landi.

La storica porta d’ingresso al castello per chi proviene da Piazza della Chiesa (ndr). © Paolo Landi.

 

English version below

The second photo-news of this column speaks of an ancient village, the San Lorenzo, located on the road coming out of Pescia towards Pietrabuona, the first village we meet in the Valleriana. With this contribution we are in fact going to start the journey that takes us from the center of Pescia to the Pescia valley, the Valleriana (also called Svizzera Pesciatina) and its 10 Castellas, of which Pietrabuona is part.

Iuri Mazzamuto

 

PIETRABUONA: The cool “canyon” 3 km from the plain of Pescia (Pistoia). The first “castle” you come across that dominates the course of the river (a torrential character) in a couple of kilometers that flow between two walls of hills well planted with trees. Key to access to the “Svizzera Pesciatina” for motorists (and many cyclists, motorcyclists) who travel the Via Mammianese, but also the possibility of a quiet pedestrian walk for those who – on the other side – that is from the area of the Hospital and San Francesco, can get to the Church of San Lorenzo (documented since the year one thousand), the complex Hotel, Restaurant and Pool San Lorenzo, derived from the recovery of one of the ancient paper mills and, if you want, continue further, of course.   Paolo Landi

Commenta

visto 128 tempi, 1 Visita oggi

pubblicato "Le foto-notizie di Paolo Landi" e Turismo & Cultura