Foto-notizia 13: collezione di “Cenacoli” pesciatini

Pescia, PT, Italia

PICCOLA “COLLEZIONE” DI CENACOLI

Molti conventi o monasteri, di un tempo o tuttora presenti, posseggono nel loro Refettorio affreschi o dipinti con “L’ultima Cena”. Ne ho fotografati tre a Pescia. Una lunga tela è nel Vescovado di Pescia (proveniente dal Refettorio dell’ex Seminario Vescovile, ex Convento di Santa Chiara); un’altra bella tela nell’ex Monastero Benedettino di San Michele, dipinta da Fieravante Sansoni da Sorana, valido pittore del suo tempo (1625), 350×750 cm. Poi l’affresco nel complesso di San Francesco: si trova più precisamente nei locali ceduti a suo tempo allo scomparso Tribunale ed oggi in uso alla “Corale Valle dei Fiori – già Pacini”.

Esiste a Pescia, Convento di Colleviti, un altro magnifico Refettorio (ultime due foto). Speravo di trovarvi un affresco od una tela di un’Ultima Cena. In realtà c’è attualmente solo una vecchia riproduzione fotografica del Cenacolo di Leonardo (a Milano) effettuata palesemente prima dell’ultimo restauro (effettuato dal 1977 al 1999). Il convento purtroppo risulta chiuso al momento.

Posso inoltre dire che il Convento di Castello (oggi Casa di Nazareth) e la Casa di Risposo di San Giuseppe (oggi affidata alla Congregazione Piccole Figlie di San Giovanni Gualberto) non hanno affreschi o dipinti di “Cenacoli”.

© Paolo Landi.

English version below

cenacolo tela vescovado pescia

Notevole tela nel Vescovado di Pescia ( proveniente dal Refettorio dell’ex Seminario Vescovile, ex Convento di Santa Chiara).
© Paolo Landi

ex monastero benedettino san michele sansoni 1625 cenacolo pescia

Pescia. Bella tela nell’ ex Monastero Benedettino di San Michele,dipinta da Fieravante Sansoni(1625), 350×750 cm.
© Paolo Landi

cenacolo san francesco pescia

Affresco nel complesso di San Francesco.
© Paolo Landi

 

Convento di Colleviti, il Refettorio con la vecchia riproduzione fotografica dell’Ultima Cena di Leonardo.

© Paolo Landi

 

English version

Photo-news 13: small collection of “cenacles” in Pescia

Many convents or monasteries, of the past or still present, have in their refectory frescoes or paintings with “The Last Supper”. I photographed three of them in Pescia. A long canvas is in the Bishopric of Pescia (from the Refectory of the former Bishop’s Seminary, former Convent of Santa Chiara); another beautiful canvas in the former Benedictine Monastery of San Michele, painted by Fieravante Sansoni by Sorana, a valuable painter of his time (a.d. 1625), 350×750 cm. Then there is the fresco in the complex of San Francesco: it is found more precisely in the rooms given  in its time to the disappeared Court and today in use to the “Corale Valle dei Fiori – formerly Pacini”.

There is in Pescia, Convent of Colleviti, another magnificent Refectory. I was hoping to find there a fresco or a canvas of a Last Supper. In reality, there is currently only an old photographic reproduction of Leonardo’s Last Supper (in Milan) that was clearly made before the last restoration (carried out from 1977 to 1999). Unfortunately, the convent is closed at the moment.

I can also say that the “Convento di Castello” now called  “Casa di Nazareth” (“Convent of Castle”, now the “House of Nazareth”) and the Nursing Home “Casa di Riposo San Giuseppe” (now entrusted to the Congregation of the Little Daughters of San Giovanni Gualberto) have no frescoes or paintings of “Cenacles”.

© Paolo Landi

Commenta

visto 132 tempi, 2 Visite oggi

pubblicato "Le foto-notizie di Paolo Landi", Morale Spiritualità Religione e Turismo & Cultura