CORONA-VIRUS A PESCIA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI, I LINK E I NUMERI UTILI

Pescia, PT, Italia

Sito

Di seguito i link utili DAI SITI UFFICIALI per TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS COVID19:

AMBITO LOCALE:

AMBITO REGIONALE:

AMBITO NAZIONALE:

TUTTE LE NOTIZIE DI SEGUITO RIPORTATE RIMANGONO SU QUESTO PORTALE A TITOLO DI ARCHIVIO E PER CONSULTAZIONE. PER OGNI INFORMAZIONE AGGIORNATA RIFERIRSI AI SITI SOPRA INDICATI, GRAZIE.

 

covid19 numeri utili telefonici corona virus pescia

26Marzo 2020: Nuovo MODULO PER AUTODICHIARAZIONE:

covid coronavirus modulo autodichiarazione spostamenti pescia

Ricordo che il soprastante modulo non è obbligatorio averlo dietro e non esiste nessuna sanzione in caso di mancata presentazione. Il modulo verrà fornito dalle forze di Polizia al momento del controllo.

coronavirus COVID19 A PESCIA

21 Marzo 2020: il Presidente del Consiglio dei ministri:

“(…) Oggi abbiamo deciso di compiere un altro passo: la decisione assunta dal Governo è quella di chiudere, nell’intero territorio nazionale, ogni attività produttiva che non sia strettamente necessaria, cruciale, indispensabile a garantirci beni e servizi essenziali.” TUTTO L’INTERVENTO AL LINK: http://www.governo.it/it/articolo/dichiarazioni-del-presidente-conte/14361

21 Marzo 2020: QUINTO CASO COVID19 A PESCIA, ALTRI 120 IN TOSCANA, I DETTAGLI NEL SEGUENTE ARTICOLO: https://www.ilcittadinopescia.it/2020/03/21/coronavirus-quinto-caso-a-pescia-altri-120-in-toscana/

 

20 Marzo 2020: NUOVA RESTRIZIONE AI MOVIMENTI CON ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE FINO AL 25:

Ulteriori misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale

1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sono adottate, sull’intero territorio nazionale, le ulteriori seguenti misure:

a) e’ vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;

b) non e’ consentito svolgere attivita’ ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attivita’ motoria in prossimita’ della propria abitazione, purche’ comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

c) sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonche’ nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;

d) nei giorni festivi e prefestivi, nonche’ in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, e’ vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

Link al sito istituzionale: http://www.governo.it/it/articolo/ordinanza-del-ministro-della-salute-20-marzo-2020/14355

 

DECRETO LEGGE “CURAITALIA” DEL 17 MARZO: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/17/20G00034/sg

coronavirus COVID19 A PESCIA

11 Marzo: NUOVO DECRETO GOVERNATIVO CON RESTRIZIONI A LIVELLO NAZIONALE: http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-conte-firma-il-dpcm-11-marzo-2020/14299

9 Marzo: da DOMANI 10 MARZO ENTRA IN VIGORE IL DECRETO GOVERNATIVO CHE ESTENDE TUTTI I DIVIETI IN TUTTA ITALIA CHE FINO AD ORA ERANO PREVISTI SOLAMENTE NELLE ZONE A RISCHIO. QUINDI RIASSUMENDO IN TUTTA ITALIA SI APPLICHERA’ LA REGOLA DEL “IO RESTO A CASA”. AUTORIZZATI SOLO GLI SPOSTAMENTI NECESSARI…TUTTI I DETTAGLI SUL SITO MINISTERIALE AL LINK DI QUESTA INSERZIONE.

8 Marzo 2020 – USCITO IL NUOVO DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. Questo decreto rappresenta veramente uno sparti acque fra il prima e il dopo l’emergenza per coronavirus. Se prima infatti, nei territori fuori dalle zone rosse, si poteva fare quasi tutti ma con le opportune precauzioni, adesso SONO SOPESI TUTTI GLI EVENTI SIA PUBBLICI CHE PRIVATI, CIVILI E RELIGIOSI, PER EVITARE L’AGGREGAZIONE DELLE PERSONE E QUINDI CONTRASTARE IL VIRUS PIU’ EFFICACEMENTE, ANCHE CON SANZIONI AI GESTORI. TUTTO QUESTO FINO AL 3 APRILE. RIMANE L’ATTESA PER L’EVENTULAE ( MA ORMAI MOLTO PROBABILE) PROROGA DELLA CHIUSURA DELLE SCUOLE. TUTTI I DETTAGLI DEL NUOVO DECRETO AL SEGUENTE LINK: http://www.governo.it/it/articolo/coronavirus-firmato-il-dpcm-8-marzo-2020/14266

 

4 Marzo ore 18:15 – CONFERMATA LA SOSPENSIONE DI TUTTE LE ATTIVITA’ EDUCATIVE NELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO E NELLE UNIVERSITA’ DA DOMANI (5) AL 15 MARZO. La conferma è arrivata dalla conferenza stampa del presidente del Consiglio dei Ministri e dalla ministra x l’istruzione Azzolina… STOP ANCHE AD OGNI EVENTO, MANIFESTAZIONI, ASSEMBLEE DI OGNI GENERE  FINO AL 30 MARZO CHE NON SIANO IN GRADO DI MANTENERE UN MINIMO DI DISTANZA INTERPERSONALE DI 1 METRO.

 

23:00 Il Presidente del Consiglio Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato un nuovo Dpcm con misure riguardanti il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del Coronavirus. Di seguito il testo del Dpcm.

*****

Il Presidente del Consiglio dei Ministri

—(…)—

DECRETA:

ART. 1

(Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19)

1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, sull’intero territorio nazionale si applicano le seguenti misure:

a)      sono sospesi i congressi, le riunioni, i meeting e gli eventi sociali, in cui è coinvolto  personale sanitario o personale incaricato dello svolgimento di servizi pubblici essenziali o di pubblica utilità; è altresì differita a data successiva al termine di efficacia del presente decreto ogni altra attività convegnistica o congressuale;

b)      sono sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro di cui all’allegato 1, lettera d);

c)      sono sospesi altresì gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della raccomandazione di cui all’allegato 1, lettera d);

d)      limitatamente al periodo intercorrente dal giorno successivo a quello di efficacia del presente decreto e fino al 15 marzo 2020, sono sospesi i servizi educativi per l’infanzia di cui all’articolo 2 del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 65, e le attività didattiche nelle scuole di ogni ordine e grado, nonché la frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, comprese le Università e le Istituzioni di Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica, di corsi professionali, master e università per anziani, ferma in ogni caso la possibilità di svolgimento di attività formative a distanza; sono esclusi dalla sospensione i corsi post universitari connessi con l’esercizio di professioni sanitarie, ivi inclusi quelli per i medici in formazione specialistica, i corsi di formazione specifica in medicina generale, le attività dei tirocinanti delle professioni sanitarie, nonché le attività delle scuole dei ministeri dell’interno e della difesa;

e)      sono sospesi i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado;

CONTINUA…: VISIONARE IL LINK DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI INDICATO PIU’ IN BASSO.

Qui di seguito riporto un link al sito web dell’ANSA con tutte le informazioni utili, a livello nazionale:      https://www.ansa.it/sito/notizie/speciali/editoriali/2020/02/26/coronavirus-tutti-i-provvedimenti-per-fronteggiare-lemergenza_26505023-b9b8-4c36-b493-b64dc08ceda8.html

 

Coronavirus, nota Cei: fuori dalle regioni a rischio possono continuare celebrazioni e incontri di preghiera: https://www.toscanaoggi.it/Vita-Chiesa/Coronavirus-nota-Cei-fuori-dalle-regioni-a-rischio-possono-continuare-celebrazioni-e-incontri-di-preghiera

Riguardo a questa notizia vai alla inserzione: http://pescia.iltuopaese.com/city/pescia/listing/coronavirus-nota-cei-fuori-dalle-regioni-a-rischio-possono-continuare-celebrazioni-e-incontri-di-preghiera/

 

Qui potete trovare semplici ricette per fare liquido o gel disinfettante, nel caso in cui si volesse risparmiare qualcosa (invece di acquistare l’Amuchina) e poterseli fare anche in casa, ATTENZIONE ALLE DOSI:

  • In alternativa si può diluire, sempre in acqua, alcol etilico al 75%: il composto si realizza con un quarto di acqua e tre quarti di alcol etilico. (fonte: https://www.ilsole24ore.com/art/acqua-candeggina-o-alcol-etilico-formula-giusta-l-igienizzante-fai-da-te-anti-irritazioni-ACJ6hqLB?refresh_ce=1 )
  • Gel igienizzanti fai da te

    gel igienizzanti nella formula più classica sono dei prodotti consigliati per la pulizia della mani dai germi da usare quando non è possibile ricorrere ad acqua e sapone. Perché funzionino, ricordano i Center for Disease Control and Preventions americani (Cdc), devono contenere almeno il 60% di alcol. Che è possibile prodursi, volendo, anche da soli.

    In un lungo post in materia il chimico e divulgatore Dario Bressanini spiega infatti cosa occorre per prepararsi un analogo della comune amuchina, smentendo formule che girano in rete e proponendo invece una ricetta elaborata dalla stessa Organizzazione mondiale della sanità. Gli ingredienti sopo pochi, semplici e facilmente reperibili a ben vedere: acqua, alcol etilico, acqua ossigenata glicerolo. Un mix che, dosato nelle giuste proporzioni, consente di mescolare potere antimicrobico disinfettante (grazie all’alcol e all’acqua ossigenata) ed umettanteemolliente (grazie alla glicerina, si trova facilmente online). Nel dettaglio, scrive Bressanini, la ricetta è questa (adattata dalle dosi dieci volte tanto che trovereste sul documento dell’Oms, e non a caso: le indicazioni riguardano le preparazioni in farmacia):

    “1 Litro
    833 ml di alcol etilico al 96%
    42 ml di acqua ossigenata al 3%
    15 ml di glicerina (glicerolo) al 98%
    Acqua distillata oppure bollita e raffreddata quanto basta per arrivare a 1 litro. Mettete in una o più bottigliette.”     (fonte: https://www.wired.it/scienza/medicina/2020/02/25/gel-igienizzanti-mani-coronavirus/?refresh_ce= )

 

La regione Toscana con l’ente per il Turismo ha predipsoto questo vademecum on-line per spiegare la situazione in Toscana relativa al corona virus, disponibile qui in varie lingue per gli stranieri: https://www.visittuscany.com/it/coronavirus/

27 febbraio: E’ GUARITO IL PESCIATINO AFFETTO DA COVID19 IN RICOVERO PRESSO L’OSPEDALE DI PISTOIA, TORNERA’ PRESTO A CASA. Qui il link della notizia di Adnkronos: https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/02/27/coronavirus-informatico-pescia-clinicamente-guarito_vPHfOFRkRqN3yF0SLnUkAN.html?fbclid=IwAR1LqNiELfDnJVZ5mWfaBAEx0ow6GEgA4jO2BGLNrfqpabOorE2HU5AlURc

COVID-19: questo il nome scientifico del nuovo corona-virus ( http://www.salute.gov.it/portale/malattieInfettive/dettaglioFaqMalattieInfettive.jsp?lingua=italiano&id=228 ) che ha infettato un cittadino di Pescia che si trovava per motivi di lavoro in Lombardia. E’ il secondo caso in Toscana, le sue condizioni sono buone ed e’ in cura presso l’Ospedale di Pistoia. Predisposto l’isolamento per le 43 persone che lo hanno incontrato nei giorni dopo il rientro a Pescia.

27 febbraio: quanto emerso dal video messaggio del nostro sindaco Giurlani di ieri sera 26 febbraio può essere riassunto in questi semplici punti:

  • dall’incontro in regione con al ASL regionale, i prefetti e gli altri sindaci della Toscana tenutosi ieri sera a Firenze risulta una situazione sotto osservazione e sotto controllo in quanto per i 2 casi toscani si sono intraprese tutte le azioni dovute, sia a livello di cura del virus sia dal punto di vista di isolamento dei probabili infettati (a Pescia 43 persone in quarantena).

  • non ci sono presupposti sanitari o precauzionali per la chiusura delle scuole, per cui fino a prova contraria rimarranno aperte.

  • il consiglio alla popolazione di chiamare ai numeri telefonici indicati in caso di sintomi riconducibili al corona virus (quelli qui sopra) o al proprio medico prima di andare al pronto soccorso.

25 febbraio: Il contagiato è un cittadino pesciatino (un informatico 49enne residente tra Veneri e Collodi) che era tornato la scorsa settimana dalla zona infetta della Lombardia: dopo alcuni giorni in autonomo isolamento, quando ha avvertito sintomi riconducibili al nuovo corona-virus, ha chiamato il 118 ed è stato accompagnato direttamente all’ospedale di Pistoia, dove si trova tutt’ora. L’uomo si trova tuttavia in buone condizioni di salute ed è sotto osservazione presso il reparto malattie infettive.

NON DOBBIAMO AVERE PAURA: TUTTE LE AZIONI SANITARIE NEI CONFRONTI DEI SOSPETTI PORTATORI DEL VIRUS, QUELLI CHE SONO STATI A STRETTO CONTATTO CON IL CONTAGIATO, SONO STATI MESSI PRONTAMENTE IN QUARANTENA DOMICILIARE (43 PERSONE) E SONO SOTTO OSSERVAZIONE DA PARTE DELLO STAFF MEDICO.

A conferma di quanto detto (25 febbraio), riporto quanto detto ieri sera 25 febbraio dopo la riunione fra tutti i sindaci della Valdinievole, in un video-clip rilasciato dal sindaco del comune di Ponte Buggianese Nicola Tesi:

“Preme in primis ricordare che il caso di corna virus presente a Pescia è al momento ancora di sospetta positività ed è tuttora monitorato e sotto controllo dai competenti organi della ASL Toscana Centro. Utile precisare quanto ribadito oggi dal presidente della giunta regionale Enrico Rossi … al momento risulta insensata la chiusura dei plessi scolastici di ogni ordine e grado presenti sul nostro territorio in quanto all’interno della nostra regione abbiamo dei casi di sospetta positività ma non abbiamo nessun focolaio acceso. (…)”

Per chi volesse può vedere l’intero video sulla pagina FB: https://www.facebook.com/nicola.tesi?__tn__=lCH-R&eid=ARCjiuCimobAqAku5MpTyU6LCLVsOXXPGs5y5YrG78VCN93ztTUzX08FsqByIre3OQXllL-LFd8sKEhU&hc_ref=ARSJA3ZIdHk8vnVs0a3WRB8sjhuCy4nbv0yRqUKtkOT7M-o-OjLHQOEH45CrQGU56VM&__xts__[0]=68.ARAzb1K2NcvCI3Eyt5dTlg83ETExuOkOktmtE7bNItq4qOeqLCav3ZLYmfNKcLNNrhYgAj_pL_LbS1THDYQnwEVHmgttkd6-tcjirYefMVFT6FWc9xnhgREnGO33CYj5FDDVF0qpcZB3fSNa9jLqed4V5gPnhaAbLwgZhKWyk1ZzMTFK35KuqOExZuoxGAk_LwWQSUfe72T4diXvXMRMzqTyfOjaQWNkrIhY1tayY-muA9huYV2jPkUa9SQ_C4jVsLzuPCtOwqZXD61JhKlhGr6ldwWtIe_-fuceFWm9Q4z1zuegst30N6mv2jg5tZYsAyL0DUO6VPzx6opWLvn_laX-zdPNFbPfU9wQi1ju

 

Vi terremo aggiornati sulle prossime evoluzioni.

Intanto vi elenco di seguito i link utili:

Relativamente alle notizie nazionali, per quanto riguarda scuole ed attività in genere, visitare sempre il SITO UFFICIALE DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI a questo link: http://www.governo.it/

coronavirus corvid 19 pescia

ore 18,40 – dalla conferenza stampa dei sindaci: NESSUNA AZIONE DA INTRAPRENDERE NELL’IMMEDIATO.

AL MOMENTO NESSUNA DECISIONE SU AZIONI DA PARTE DEI COMUNI, NESSUN DIVIETO O ORDINANZA. TUTTE LE AZIONI NECESSARIE SONO GIA’ STATE ATTIVATE DALLA ASL NEL RISPETTO DELLE PROCEDURE… I CONTROLLI SONO IN ATTO, PERSONE SOSPETTE (che abbiano potuto avere il contatto con il contagio) SONO UNA TRENTINA E SONO STATE MESSE IN QUARANTENA (ISOLAMENTO A DOMICILIO PER 14 GIORNI)…DOMANI UN IMPORTANTE AGGIORNAMENTO DA UN INCONTRO IN PREFETTURA.

 

COMUNICATO DEI VESCOVI DELLA TOSCANA

«Preso atto degli orientamenti della Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana, sentite anche le Autorità civili, i Vescovi delle Diocesi della Toscana dispongono che, in considerazione dell’attuale situazione sanitaria nella regione, nelle chiese ci si attenga ai seguenti comportamenti:

tenere vuote le acquasantiere;

– omettere il gesto dello scambio della pace nelle celebrazioni liturgiche;

– distribuire la Santa Comunione esclusivamente sulla mano;

– prendere precauzioni durante le Confessioni auricolari e in contesti di contatti personali.

I sacerdoti spieghino ai fedeli che si tratta di doverose misure precauzionali, da attuare per il bene della società.

Non si ritiene al momento di dover prendere altri provvedimenti che possano limitare la vita pastorale, raccomandando di seguire al riguardo quanto disposto dalle Autorità civili per la vita sociale in genere.

Queste disposizioni valgono fino a nuova comunicazione.

I Vescovi esprimono la loro vicinanza a quanti, malati e persone loro prossime, soffrono a causa dell’epidemia, come pure a quanti sono impegnati a contrastarla sul piano sanitario o a prendere decisioni per affrontare la situazione nella vita sociale. Invitano tutti alla preghiera per invocare dalla misericordia divina il conforto del cuore e la liberazione dal male».

Link al sito ufficiale della Diocesi di Pescia: https://www.diocesidipescia.it/2020/02/24/misure-precauzionali-coronavirus/

coronavirus COVID19 A PESCIA

Small reflection for foreigners

***Please: copy and paste!***

To all my friends around the world.
1. We are all fine. This is kind of bad flu, guys, it’s not a plague.
2. Italian healthcare is one of the best in the world. And, unbelievable, it is 100% for free. No insurance plan, no credit card. Health in Italy is a primary constitutional right for everyone, even for you when visiting our wonderful Country.
3. Milan is not controlled by the military police (nor the city of Pescia): people live, love, walk and work as usual.
Our Health Authorities have made the decision of suspending many activities involving large communities JUST to reduce the risk of contamination. We had more or less 300 positive cases in Milan only because we carried out the test over almost 9000 people out of 60 million.
In the US you had around 20 cases out of 400 tests over a population of almost 300 million! Just do your own maths…
4. The real virus we must take care of is ignorance…from all over the world… Ignorance of some opinion leaders, ignorance of some politicians, ignorance of some press…which is fostering panic, hence racist and cynical behaviours…
5. Spring is close. Summer is not too far. Buy a ticket, book a room and come to Italy, come to Tuscany!
You’ll be much welcome, you’ll find lovely people, some sun, great food, plenty of amazing experiences. 

Commenta

visto 3210 tempi, 1 Visita oggi

pubblicato Novità dal tuo paese e Salute Sanità