Associazione Italia Nostra – Sezione Valdinievole

Via Forra Cieca, 7, Pieve A Nievole, PT, Italia

Sito

0572953722/3484734774

Per mantenere e migliorare il nostro meraviglioso territorio

Comunicato stampa del 15 Marzo 2019

Italia Nostra sez.Valdinievole (in delegazione con il suo presidente, Italo Mariotti, il vice, Carla Papini, e soci Carla Fattorini, Marco Ricci e Vittoriano Brizzi) ha incontrato il 14 marzo u.s. il Sindaco di Pescia, Oreste Giurlani, accompagnato dal Vicesindaco, Guia Guidi, ai quali hanno rappresentato alcune tematiche del programma di attività del 2019 che appaiono particolarmente importanti per l’area della Valdinievole Ovest.

L’incontro era in ideale prosecuzione con quanto avvenuto lo scorso 31 gennaio, nel quale intorno al tavolo erano presenti il Sindaco di Uzzano e il Vicesindaco di Pescia,  per un primo contatto.

L’area urbana pesciatina, al di la degli antichi confini comunali, ormai privi di significato aggregativo, rappresenta un cantiere nel quale poter valorizzare alcuni temi portati avanti da tempo da ItaliaNosta porgendo agli amministratore locali il supporto fattivo delle sue esperienze ed elaborazioni.

Nello specifico Pescia, per la quale il Comune sta adottando strumenti urbanistici che potranno consentire un ridisegno urbano e delle interconessioni con le aree comunali contermini, appare un cantiere progettuale nel quale ItaliaNostra/Valdinievole ritiene, in spirito di servizio, d’intervenire per sensibilizzare gli amministratori e i cittadini su alcuni temi cari all’Associazione, in relazione alla salvaguardia dell’ambiente, alla tutela del clima, alla qualità degli stili di vita e al recupero di un rapporto con le emergenze storico artistiche, solitamente emarginate e non valorizzate.

Nell’incontro Italianostra ha in particolare posto le seguenti attenzioni:

  • ridisegno della mobilità del centro storico di Pescia, sia in termini di aree a mobilità veicolare limitata, sia in termini di aree destinate a parcheggio, nelle diverse modalità di sosta. Italia Nostra auspica progetti per favorire il processo di “riappropriazione” delle piazze (in particolare P.za Mazzini) da parte dei suoi cittadini. È ragionevole pensare che sia necessario un vero e proprio cambio di passo sperimentando ambiti “car free”.
  • salvaguardia dell’ambiente collinare con le caratteristiche sistemazione a terrazza dei pendii, tutela degli uliveti  e degli edifici storici (civili/opifici). Italia Nostra, insisterà anche con la Regione Toscana affinchè sia incentivato questo patrimonio con agevolazioni per le imprese che si pongono questi obiettivi.
  • disegno di percorsi di mobilità lenta quali piste ciclabili e recupero dei sentieri storici nelle colline e in montagna.
  • l’individuazione di politiche per contrastare l’annientamento economico delle Castelle della Valeriana pesciatina (c.d. Svizzera pesciatina) sempre più paesi dormitorio e che si rianimano solo in estate con il ritorno degli “emigrati” o dei proprietari stranieri. Italia Nostra ritiene indispensabile progettare un piano particolareggiato che sappia ridefiniere l’arredo urbano e restituire ai borghi il fascino di un tempo antico, puntando su un turismo socialmente evoluto, “di charme”.
  • l’esigenza di favorire la raccolta differenziata e l’attenzione sulla discarica del “Fossetto” nell’area di Monsummano Terme. Italia Nostra auspica – e gli amministratori com.li hanno confermato – ogni sforzo perché si attui l’inserimento dei temi di educazione ambientale (tra cui smaltimento dei rifiuti e le problematiche ad esso correlate) nei programmi scolastici, con l’obiettivo di una sempre più diffusa e consapevole coscienza ambientale nelle nuove generazioni.

L’incontro si è chiuso riscontrando convergenze di sensibilità tra l’amministrazione comunale pesciatina e la delegazione della locale sezione di Italia Nostra.

Particolare soddisfazione Italia Nostra ha espresso raccogliendo l’invito del Sindaco di approfondire, in sede tecnica, gli argomenti trattati, in particolare con l’Assessore Aldo Morelli,al fine anche di accoglimento, ove possibile, negli strumenti urbanistici di prossima adozione.

I NOSTRI OBIETTIVI COMUNI PER IL 2018 SONO:
  • tutelare i centri storici, i beni culturali, i parchi e le aree protette, l’agricoltura, il mare e le coste, i musei, le biblioteche e gli archivi…questi sono alcuni dei capitoli più importanti dell’attività delle nostre oltre 200 Sezioni sparse su tutto il territorio nazionale
  • fermare il consumo del territorio un bene pubblico che va esaurendosi e che è sempre più prezioso anche per la nostra qualità della vita e il benessere economico
  • proteggere con rinnovate campagne i nostri “paesaggi sensibili”
  • educare i giovani al patrimonio culturale e naturale con un particolare impegno del nostro settore “Educazione al patrimonio culturale, paesaggistico e ambientale”
  • lottare per il risparmio energetico e contro l’inquinamento promuoviamo le energie non inquinanti e non distruttive dei nostri paesaggi e territori

Le migliaia e migliaia di soci sono l’unica vera nostra forza. Per essere sempre più protagonista del presente e del futuro del nostro Paese unisciti a noi!

English version below 

To maintain and improve our wonderful territory

Press release of March 15, 2019

Italia Nostra sez.Valdinievole (in delegation with its president, Italo Mariotti, the deputy, Carla Papini, and partners Carla Fattorini, Marco Ricci and Vittoriano Brizzi) he met on March 14 u.s. the Mayor of Pescia, Oreste Giurlani, accompanied by the Deputy Mayor, Guia Guidi, to whom they represented some themes of the program of activities of 2019 that appear particularly important for the area of ​​the Valdinievole West.
The meeting was an ideal continuation of what happened on January 31st, in which the Mayor of Uzzano and the Deputy Mayor of Pescia were present at the table for a first contact.
The pesciatina urban area, beyond the ancient municipal boundaries, now devoid of aggregative meaning, represents a building site in which it is possible to exploit some themes brought forward by ItaliaNosta for a long time, offering local administrators the active support of their experiences and elaborations.
Specifically, Pescia, for which the Municipality is adopting urban planning tools that will allow an urban redesign and interconnections with neighboring municipal areas, appears to be a project site in which ItaliaNostra / Valdinievole believes, in a spirit of service, to intervene to raise awareness of the administrators and citizens on some issues dear to the Association, in relation to the protection of the environment, the protection of the climate, the quality of lifestyles and the recovery of a relationship with historical and artistic emergencies, usually marginalized and not valued.

In the meeting Italianostra has in particular placed the following attentions:

  • redesign of the mobility of the historic center of Pescia, both in terms of areas with limited vehicular mobility, and in terms of parking areas, in the various parking methods. Italia Nostra hopes projects to favor the process of “re-appropriation” of the squares (in particular P.za Mazzini) by its citizens. It is reasonable to think that a real change of pace is needed, experimenting with “car free” areas.
  • safeguarding the hilly environment with the characteristic terrace layout of the slopes, protection of olive groves and historic buildings (civil / factories). Italia Nostra, will also insist with the Tuscany Region so that this patrimony can be promoted with concessions for the companies that set themselves these objectives.
  • design of slow mobility routes such as cycle paths and recovery of historical trails in the hills and mountains.
  • the identification of policies to counteract the economic annihilation of the Castelle della Valeriana pesciatina (c.d. Switzerland pesciatina) more and more dormitory countries and which are revived only in the summer with the return of the “emigrants” or foreign owners. Italia Nostra considers it essential to design a detailed plan that can redefine street furniture and restore the charm of ancient times to the villages, focusing on socially advanced tourism, “charming”.
  • the need to encourage separate collection and attention on the “Fossetto” landfill in the area of ​​Monsummano Terme. Italia Nostra hopes – and the administrators have confirmed – every effort to implement the inclusion of environmental education topics (including waste disposal and related problems) in school programs, with the aim of always more widespread and conscious environmental awareness in the new generations.

The meeting closed with the convergence of sensitivity between the Pescia town administration and the delegation of the local section of Italia Nostra.
Particular satisfaction Italia Nostra has expressed collecting the invitation of the Mayor to deepen, in technical, the topics covered, in particular with the Councilor Aldo Morelli, in order also to receive, where possible, in the planning instruments to be adopted soon.

OUR COMMON OBJECTIVES FOR 2018 ARE:
protect historic centers, cultural heritage, parks and protected areas, agriculture, the sea and coasts, museums, libraries and archives … these are some of the most important chapters of our more than 200 Sections scattered throughout the national territory
stop the consumption of the territory a public good that is running out and that is increasingly valuable also for our quality of life and economic well-being
protect our “sensitive landscapes” with renewed campaigns
educating young people about cultural and natural heritage with a particular commitment in our sector “Education to cultural, landscape and environmental heritage”
fight for energy savings and against pollution we promote the non-polluting and non-destructive energies of our landscapes and territories
Thousands and thousands of members are our only real strength. To be more and more a protagonist of our country’s present and future, join us!

Commenta

visto 97 tempi, 1 Visita oggi

pubblicato Associazioni / Rioni, Sociale e Turismo & Cultura